giovedì 28 aprile 2016

PANFOCACCIA

 
Rieccomi qui, la febbre è scesa, ma continuo a non chiudere occhio la notte per colpa della tosse, e quindi di giorno mi sento uno straccio. Ovviamente questi giorni non sto producendo molto, ma per fortuna la scorsa settimana qualcosina l'ho fatta.
Non ho mai pubblicato un lievitato su questo blog, ho lasciato sempre questo compito a Maria Pia, ma dato che si può sempre migliorare, come recita il contest di "Cucina in cucina" che stiamo ospitando (a proposito avete ancora un paio di giorni per riuscire a partecipare), ho deciso di cimentarmi in questo panfocaccia. La ricetta l'ho presa da Martina, io ho aggiunto all'impasto concentrato di pomodoro e origano e sostituito il latte di soia con quello vaccino, inoltre invece di formare dei panini ho pensato di dare all'impasto la forma di una focaccia.
Mi è piaciuto davvero molto, l'impasto era sofficissimo, il concentrato di pomodoro e l'origano poi hanno dato un profumo delizioso, è perfetto da farcire e da servire a cubotti per aperitivo o in un buffet.
 
Ingredienti per uno stampo rettangolare di cm 33x20:
 
250 g di farina manitoba
250 g di farina 00
170 g di latte
150 g di acqua
35 g di concentrato di pomodoro
4 cucchiaini di origano
1 cucchiaino di zucchero
mezza bustina di lievito secco (circa due cucchiaini)
30 g di burro morbido
10 g di sale
latte per spennellare
 
Ingredienti per la farcitura:
 
stracciatella
rucola
pomodorini
sale e olio
 
Procedimento:
 
Setacciate in una ciotola le due farine, unite il lievito, l'origano e lo zucchero. Mescolate in una caraffa il latte e l'acqua,  versate un po' di questo liquido in una ciotolina per diluire il concentrato di pomodoro. Versate lentamente i liquidi nelle polveri impastando con i ganci, quando l'impasto si sarà compattato unite il sale e continuate ad impastare. Infine unite il burro morbido. Impastate fino a incordatura. Quando l’impasto sarà liscio spostatelo su una spianatoia leggermente infarinata. Lavoratelo fino a formare una palla che lascerete riposare in una ciotola unta con un po' d'olio e coperta da un canovaccio
Quando l'impasto avrà raddoppiato il suo volume (nel mio caso ci son volute circa due ore) potrete stenderlo nella teglia rivestita di carta forno. Lasciate lievitare ancora per un'oretta. A questo punto spennellate la superficie con un po' di latte e ponete in forno caldo a 200° per circa 20 minuti.
Quando il panfocaccia si sarà raffreddato dividetelo a metà e farcitelo come preferite. Io ho scelto di farcirlo con pomodorini, rucola e stracciatella. Per servirlo tagliatelo a cubotti.
 
 
Con questa ricetta partecipo al contest di Sabrina in cucina "Festeggia con me"
 
 
 
 

22 commenti:

  1. Adoro la focaccia e questa così farcita mette appetito solo a guardare la foto.
    Con un pò di pazienza passerà anche la tosse, certo che questi sbalzi di temperatura non aiutano per niente.
    Un bacio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. In effetti siamo passati bruscamente dall'estate all'inverno e i risultati si vedono :(
      Un bacione.

      Elimina
  2. Ciao Elisabetta, mi spiace moltissimo che non stai ancora bene, ma purtroppo con questi sbalzi di temperature non ti aiutano a stare meglio! Complimenti per questo splendido lievitato, é una focaccia fantastica e super golosa!
    Complimenti davvero, queste foto sono meravigliose!
    Bravissima!!!
    Un caro abbraccio e felice week end!
    Laura<3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, speriamo vada meglio nei prossimi giorni. Un bacione e buon weekend anche a te.

      Elimina
  3. Mi spiace che hai ancora la tosse. Speriamo che venga il caldo come si deve così si asciugano i polmoni e ci lasciamo l'inverno alle spalle definitivamente!
    Questa focaccia è spettacolare, farcita nel modo che preferisco, adoro la stracciatella. Un bacio e felice week-end, sia a te Elisabetta e anche a Maria Pia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, anch'io non vedo l'ora che arrivi il caldo. Qui in Puglia abbiamo dei caseifici che ci deliziano con ottimi prodotti, è facile lasciarsi ispirare. Buon fine settimana a te. Baci

      Elimina
  4. Mi spiace perché la tosse è una brutta rogna, e se non curata bene si trascina all'infinito, quindi vai dal dottore! Per la focaccia che dire? Se la vedesse mio figlio, così farcita e appetitosa, se la mangerebbe tutta da solo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, qualche anno fa l'ho trascurata e me la son portata dietro per mesi, stavolta sono andata immediatamente dal medico, speriamo che la cura faccia presto effetto.
      Ne avrei offerto volentieri un pezzo a tuo figlio. Un bacione.

      Elimina
  5. curati mi raccomando!!Ti ringrazio infinitamente per questa meravigliosa focaccia, fa venir fame solo a vederla, inserita in gara!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te. Sono felice di essere riuscita a partecipare al tuo contest. Un bacione

      Elimina
  6. Che buona questa focaccia, mette proprio appetito. Spero che ti rimetterai presto in forma. Comunque prepari sempre delle ricette strepitose. Buona serata Fabiola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, mi hai fatto davvero un bel complimento. Un bacione.

      Elimina
  7. Mi dispiace tantissimo che ancora tu non stia bene :-( meno male che sei riuscita a preparare questa golosissima focaccia..sono certa che ti avrà tirato su il morale ^_^
    Buon we e buona guarigione <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Sto seguendo la cura del medico, qualche miglioramento per fortuna c'è. Un bacione e buon fine settimana a te.

      Elimina
  8. Mi sono unita ai tuoi followers!! :)
    http://thatisammore.blogspot.it/
    That’s amore ♥ ♥ ♥

    RispondiElimina
  9. Ciao Elisabetta, mi spiace per la tosse ma con queste temperature davvero ce nè di ogni in giro ... Questa focaccia è proprio da urlo, del resto Martina è sempre una garanzia. Le avevo viste anche io a suo tempo. Mi piace anche l'idea di farne un unica focaccia grande. Bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Infatti qui a casa purtroppo non sono l'unica a stare male. Ho scelto di fare una focaccia perché mi è sembrata una soluzione pratica e veloce. Baci

      Elimina
  10. Adoro tutto ciò che sia lievitato, che si tratti di pane, pizze, brioche o focacce. Il tuo panfocaccia mi ricorda molto un sandwich (insano!) presente ad ogni festa di compleanno quando ero al liceo :) Mi piace proprio tanto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Son felice che questa ricetta ti abbia evocato bei ricordi, che belli i tempi del liceo :)

      Elimina
  11. Mamma mia, che bontà!! Ne mangerei un pezzetto anche ora come colazione, adoro la focaccia in tutte le sue forme e questa mi ispira tantissimo!!! Buona giornata e a presto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Anche a me la focaccia piace tanto, e molte volte l'ho mangiata a colazione, ogni tanto ci sta. A presto

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...